festa-consegna-2018

Eccellenze

Abbiamo premiato gli studenti, i diplomati e i laureati che si sono distinti nel proprio percorso formativo. 140 mila euro per 168 eccellenze.

168 premiati, 140.000 gli euro distribuiti, medie scolastiche intorno al 9 per gli studenti, 30 diplomi con 100/100, 5 dei quali con lode, e 77 lauree con 110/110, 64 delle quali con lode.

Sono le cifre dell’edizione 2018 della Festa di Consegna dei Premi di Studio che si è svolta martedì 22 maggio in affollato teatro comunale.

L’iniziativa, come ogni anno, è organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, per sottolineare il merito e l’impegno dei ragazzi e delle ragazze del territorio, che si sono particolarmente distinti nel proprio percorso formativo.

I criteri di accesso al concorso erano elevati, ma sono stati polverizzati: occorreva avere una media finale uguale o superiore all’8,5 per gli studenti degli istituti superiori, un voto di diploma non inferiore a 100/100 e il 110 per le lauree, che in più dovevano risultare discusse entro la durata legale del corso.

Animata dal conduttore televisivo Andrea Barbi, con divertenti incursioni del comico e attore Dario Vergassola, la serata ha visto i tanti giovani avvicendarsi sul palco per ritirare il proprio premio. Agli studenti delle scuole superiori è stato consegnato un assegno da 400 euro, ai diplomati da 800 euro, da 1.000 Euro ai laureati di primo e secondo livello, mentre quelli a ciclo unico hanno ricevuto, ognuno, 2.000 euro.

L’iniziativa dei Premi di Studio è uno dei tanti interventi che la Fondazione rivolge al sostegno dell’istruzione. Nel corso del mandato, la Fondazione ha infatti investito oltre 5,5 milioni di Euro per sostenere la qualificazione delle strutture scolastiche, il potenziamento delle attività e delle attrezzature didattiche, gli studenti di scuola secondaria e universitaria, la specializzazione delle competenze e numerose attività scolastiche ed extrascolastiche che possono contribuire a un consolidamento della didattica, oltre che a una riduzione dei fenomeni di emarginazione sociale e di bullismo.

Durante la cerimonia, sono state assegnate anche le Migliori Tesi di Laurea conseguite presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Premi del valore di 2.500 Euro ciascuno che, quest’anno sono andati, per l’area scientifico-tecnologica, all’ing. Alessandro Delle Monache, per la tesi dal titolo “Sviluppo di barriere termiche per applicazioni industriali realizzate via suspension plasma spraying”, che lo ha portato a elaborare rivestimenti ceramici capaci di fungere da barriere termiche nelle turbine permettendo di aumentare l’efficienza degli impianti. Una tecnologia sviluppata in collaborazione con l’azienda Turbocoating S.p.A., attiva nella produzione di energia e dei motori aereonautici, che l’ha già introdotta nei propri processi produttivi e che si profila di grande interesse nel mercato delle turbine a gas. L’area medica–biologica ha invece visto imporsi il dr. Simone Benaglia per l’innovativa ricerca dal titolo “oft technology on conformable surfaces for bioelectronic implantable devices”, relativa a nuovi dispositivi elettronici per applicazioni in neuroelettronica e bioelettronica, capaci di trasportare corrente elettronica, in maniera analoga a metalli e semiconduttori, per stimolare regioni precise del cervello o per riconnettere nervi periferici. Uno studio sostanzioso che apre la strada a terapie avanzate di neuropatologie, come ad esempio il morbo di Parkinson o la lesione del midollo spinale.

Presenti i sindaci di Carpi e di Soliera, Alberto Bellelli e Roberto Solomita, insieme agli assessori all’istruzione di Carpi, Stefania Gasparini, e di Novi di Modena, Elisa Montanari, che hanno premiato una rappresentanza di studenti dei rispettivi comuni. A omaggiare i vincitori, con la loro presenza in platea, anche i presidi e professori degli istituti superiori del territorio: Liceo Fanti, ITIS Da Vinci, istituto tecnico Meucci, istituto professionale Vallauri e centro professionale Nazareno, oltre al capitano dei Carabinieri Alessandro Iacovelli.

Vincitori categoria studenti – premio 400 euro

Riccardo Artioli (Liceo Fanti), Maria Chiara Baldissara (Liceo Corso), Luca Ballabeni (Liceo Fanti), Aurora Barbieri (Liceo Fanti), Stefania Barigazzi (Liceo Corso), Riccardo Bellelli (Istituto d’arte Venturi), Lucrezia Bellesia (Liceo Fanti), Rebecca Bencivenni (Liceo Sigonio), Rebecca Bertolini (Liceo Fanti), Alice Biagioni (Liceo Fanti), Giacomo Bicchieri (Istituto tecnico da Vinci), Elena Diana Calinescu (Liceo Fanti), Matilde Sofia Callegari (Liceo Corso), Maria Beatrice Cattini (Liceo Corso) Sofia Contini (Liceo Fanti), Chiara Corradi (Liceo Fanti), Aurora Corradi (Liceo Fanti), Giulio Corradini (Istituto industriale Fermi), Eva Di Donna (Liceo Corso), Giulia Di Lorenzo (Liceo Fanti), Alice Di Renzo (Liceo Corso), Jessica D’orso (Istituto Vallauri), Alice Facchini (Liceo Fanti), Giulia Farioli (Liceo Fanti), Camilla Forgione (Liceo Fanti), Giacomo Galluccio (Liceo Muratori), Irene Gherardi (Liceo Corso), Matteo Federico Goghero (Istituto industriale da Vinci), Giulia Gorgoni (Liceo Fanti) Gabriele Grida (Liceo Fanti) Alice Guaitoli (Liceo Fanti) Ellen Ianniciello (Istituto economico Meucci), Francesco Iorio (Liceo Fanti), Sara Kurti (Liceo Fanti), Eleonora Lamma (Liceo Fanti), Sofia Lo Visco (Istituto economico Meucci), Ilaria Longagnani, Federica Losi (Liceo Fanti), Assunta Maisto (Liceo Fanti), Cristina Mancin (Liceo Fanti), Antonino Marcianò (Liceo Fanti), Luca Mazzini (CFP Nazareno), Arianna Montanari (Liceo Fanti), Elena Morselli (Liceo Fanti), Elisa Nicoli (Liceo Muratori), Pietro Pacchioni (Liceo Fanti), Chiara Paradisi (Liceo Fanti), Giada Patrocli (Istituto industriale), Bianca Maria Pescetelli (Liceo Fanti), Alessia Preti (Liceo Fanti), Luca Ricci (Istituto Industriale Fermi), Sabina Sacchetti (Liceo Corso), Alessia Sacchi (Liceo Fanti), Ilaria Sacchi (Istituto d’arte Venturi), Leonardo Sala (Liceo Fanti), Mattia Solvino (Liceo Fanti), Francesca Soncini (Liceo Fanti), Matteo Tarabini Solmi (Istituto industriale da Vinci), Giovanni Varetto (Liceo Corso), Viola Vellani (Liceo Fanti), Anna Verzelloni (Liceo Fanti), Caterina Vezzani (Liceo Muratori – San Carlo), Chen Bo Calvin Zhang (Liceo Fanti)

Vincitori categoria diplomati – premio 800 euro

Andrea Artioli (Istituto industriale da Vinci), Alice Ballabeni (Liceo Fanti), Chiara Bandieri (Istituto economico Meucci), Lorenzo Baraldi (Istituto industriale Fermi), Federica Bertani (Liceo Matilde di Canossa), Sara Brina (Istituto economico Meucci), Davide Bulgarelli (Istituto economico Meucci), Bianca Burani (Liceo Fanti), Alice Carnevali (Liceo Fanti), Emanuele Artù Cassin (Liceo Muratori) Floriana Cogliani (Liceo Fanti), Cinzia Dal Pezzo (Liceo Fanti), Melanie De Vito (Istituto economico Meucci), Angelica Diacci (Istituto d’arte Venturi), Rachele Discosti (Liceo Fanti), Vittoria Ferrari Liceo Fanti) Simona Finelli (Liceo Fanti), Marcello Foroni (Istituto economico Meucci), Arianna Goldoni (Liceo Fanti), Beatrice Guastalla (istituto Piccolomini), Stefano Lugli (Istituto industriale da Vinci), Enrica Martinelli (Istituto d’arte Venturi), Giuseppe Oliva (Liceo Fanti), Greta Ortalli (Liceo Muratori) Martina Plessi (Istituto economico Meucci), Giacomo Preti (Liceo Fanti), Own Raza (Istituto industriale da Vinci), Usama Sikandar (Liceo Fanti), Marco Terzulli (Istituto industriale da Vinci), Federica Zani (Liceo Fanti).

Vincitori categoria Laureati – premio da 1000 e 2000 euro

Margherita Accorsi (lingue, culture e società dell’Asia e dell’Africa mediterranea), Serena Artioli (ingegneria per la sostenibilità ambientale), Paolo Baraldi (tourism economics and management), Saverio Giulio Barbieri (ingegneria del veicolo), Elisa Bartoli (giurisprudenza), Riccardo Benaglia (ingegneria energetica), Nina Buffagni (lettere), Riccardo Bultrini (ingegneria dei materiali), Martina Calanca (biotecnologie mediche), Marika Caliumi (servizio sociale), Simone Caliumi (ingegneria gestionale), Sara Calzolari (cognitive neuroscience and clinical neuropsychology), Bianca Carnevali (politiche europee e internazionali), Federica Casanova (economia e finanza), Matteo Cattini (scienze bancarie, finanziarie e assicurative), Eleonora Covili (international management), Maria Francesca Dalla Porta (medicina e chirurgia), Davide De Rosa (management engineering); Antonio De Santis (fisioterapia), Francesco Del Buono (ingegneria informatica), Giulia Del Rio (scienze della formazione primaria), Giovanna Deodati (lingue e istituzioni economiche e giuridiche dell’Asia e dell’Africa mediterranea), Federica Donati (medicina e chirurgia), Davide Dotti (produzioni animali e controllo della fauna selvatica), Lorenzo Ferrari (ingegneria elettronica); Alessia Galeazzi (biologia sperimentale e applicata), Giorgia Garuti (lettere classiche), Francesca Gasparini (giurisprudenza), Laura Ghelfi (language, society and communication), Jessica Giacomoni (biologia sperimentale e applicata), Lisa Gilioli (biologia sperimentale e applicata), Gabriele Guaitoli (economia e politiche pubbliche), Davide Gualdi (matematica), Rita Leporati (medicina e chirurgia), Giorgia Losi (scienze motorie preventive e adattate), Giacomo Luddeni (ingegneria energetica), Serena Lupi (terapia occupazionale), Elena Luppi (medicina e chirurgia), Martin Magarotto (Giurisprudenza), Salvatore Magrì (Fisica), Laura Maletti (scienze chimiche), Riccardo Marchi (scienze dell’architettura), Laura Marcianò (lingue e letterature straniere), Eleonora Martinelli (ingegneria biomedica), Andrea Marzi  (italianistica, culture letterarie europee e scienze linguistiche), Maria Giulia Medici (ingegneria per la sostenibilità ambientale), Matteo Mor (chimica industriale), Whitney Okoro (lingue e culture europee), Marcella Palladino (lingue e culture europee), Sara Palmonari (fisioterapia), Giulia Patacini (architettura), Matteo Pecchi (ingegneria energetica), Simone Pederzoli (medicina e chirurgia), Leonardo Simone Pilò (ingegneria del veicolo), Fabrizio Poletti (scienze chimiche), Marco Possega (fisica), Giada Quaranta (lingua e cultura italiane per stranieri), Nadia Righi (conservazione e gestione dei beni culturali), Paolo Rossi (Fisica), Federico Ruoli (medicina e chirurgia), Andrea Salati (giurisprudenza), Veronica Setti (tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare), Riccardo Sforzi (scienze dell’architettura), Anna Sgarbi (lingua e cultura italiane per stranieri), Angelo Soncini (economia e management delle istituzioni e dei mercati finanziari), Benedetta Tamelli (servizio sociale), Andrea Tassi (medicina e chirurgia), Annalisa Tassi (business and economics), Riccardo Tassoni (ingegneria gestionale), Alessia Valenti (progettazione dell’architettura), Alessia Venturi Degli Esposti (editoria e giornalismo), Giulia Vitale (tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare), Caterina Zapparoli (traduzione specializzata)