Casa del Glicine

Nuova abitazione per madri e donne in difficoltà. Un luogo tutelato dove poter sviluppare una nuova autonomia in un contesto accogliete e seguito dai servizi sociali e da operatori.

C’è un luogo un più sul territorio per accogliere donne e madri in difficoltà che hanno bisogno di un sostegno temporaneo in un contesto tutelato: si tratta della Casa del Glicine che la Cooperativa Eortè ha acquisito e sistemato, grazie al sostegno della Fondazione CR Carpi.

Una nuova sede, la cui ubicazione per motivi di sicurezza è riservata, che fornirà un servizio ancora più funzionale a donne e mamme vittime di violenze o che si trovano a vivere un’emergenza abitativa o una fragilità su decreto del tribunale per il sostegno al bambino, o che sono semplicemente in difficoltà e bisognose di cure.

Una struttura che opera in stretta collaborazione con i Servizi Sociali dell’Unione Terre d’Argine e di altri territori della Provincia e della Regione, per riattivare progetti di vita interrotti o compromessi, accompagnando le ospiti (e i loro bambini) in percorsi di ascolto, appoggio, reinserimento sociale, integrazione e accompagnamento al lavoro o alla formazione.

Un lavoro di accoglienza complesso per ridare speranza e un futuro a chi li ha persi.

“Ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne” Maya Angelou