Il bilancio del 2015


Una scelta strategica, iniziata dallo scorso esercizio, mirata a riallineare i valori contabili di alcuni titoli, iscritti tra le immobilizzazioni finanziarie prima delle crisi 2008 e 2011, che in seguito hanno registrato uno scarto significativo dal valore di mercato.

Sul versante della gestione finanziaria, è stato aumentato il livello della diversificazione, attraverso un’ampia selezione di fondi comuni di investimento e l’apertura di gestioni patrimoniali; oltre all’adesione, insieme alle altre Fondazioni della Provincia e a primari istituti bancari, al fondo mobiliare chiuso Invest in Modena, finalizzato ad acquisire quote societarie di imprese nelle aree colpite dal sisma, per sostenerne lo sviluppo. Sono stati privilegiati investimenti di carattere strategico di lungo periodo, come l’acquisizione di una partecipazione in Banca Italia, per un controvalore di 15 milioni di euro.

Il risultato della gestione finanziaria è stato pari a 6.612.052 Euro, con un rendimento netto del patrimonio finanziario del 2,22%. I dividendi sono aumentati del 22,83%, mentre gli interessi su obbligazioni sono diminuiti del 21,89%.

  • Patrimonio netto: 284.928.149 Euro
  • Fondi per l’attività futura di erogazione: 13.196.654 Euro
  • Avanzo di esercizio: 4.550.686 Euro

Sul fronte del sostegno al territorio, le risorse hanno consentito la realizzazione di 77 interventi per un valore complessivo di 4,2 milioni di Euro. Tra i progetti finanziati, sono stati privilegiati quelli di carattere sociale: il 45,7% delle risorse si è concentrato su iniziative nell’ambito dell’istruzione, ricerca scientifica e sviluppo locale, mentre e il 35,4% su salute pubblica e attività di rilevanza sociale. Il restante 18,9% è andato al settore arte, cultura e ambiente. La gran parte delle risorse, oltre il 75%, si è riunito su 12 progetti rilevanti di importo pari o superiore ai 100.000 Euro.

scarica il bilancio 2015